430812 10152384144450164 1023769421 n
544894 10152244252705164 1877718841 n
557210 10151466830050164 1161312131 n
390381 10151077909610164 488445927 n
405987 10151077913750164 486397530 n
252413 10150649365200164 7937948 n


banner

La rivista


Zeus! é la rivista bimestrale della cooperativa “Il Cardo”. Già dalla definizione “rivista” si vuol porre l’attenzione del lettore (ma anche degli utenti e degli operatori coinvolti) sulla serietà, dignità e importanza che la redazione dà a questa pubblicazione (non si tratta di un “giornalino” fatto tanto per fare, ma è una rivista in tutto e per tutto). L’obiettivo principale di questa rivista è quello di mettere su carta le parole degli utenti della cooperativa, per far sì che esse rimangano, che siano una traccia oggettiva dell’esistenza di queste persone. Una volta pubblicata, la rivista crea un ponte comunicativo e diventa fruibile dal mondo esterno. La rivista ha un costo (2 euro ) per riconoscimento del lavoro svolto dalla redazione e copertura dei costi. Il taglio generale della rivista è principalmente ironico (e auto-ironico): a Zeus! interessa raccontare, far riflettere, far ridere attraverso canoni spesso non propriamente convenzionali e che non siano mediati e indirizzati dagli usuali stereotipi che il mondo esterno ha e utilizza per relazionarsi con l’handicap. Zeus! è stato pensato per amplificare la possibilità di comunicare ed essere creativi ed inoltre per dare un’idea di che cosa sono la vita, i pensieri e le azioni di chi scrive: in pratica è un interfaccia con il mondo esterno e deve servire anche come specchio per operatori e servizi, vista la grande quantità di spunti utilizzabili per riflessione e progettazione che gli scritti offrono. Inoltre, Zeus! deve poter essere utile per incanalare all’interno del lavoro redazionale obiettivi e finalità dei singoli progetti educativi degli utenti, visto che offre già di per sè una vasta gamma di opportunità in merito.

banner

La redazione


La redazione è composta da utenti di tutti i servizi alla disabilità della cooperativa (CDD, CSS, CSE, Appartamento protetto) e da un gruppo di educatori referenti per l’attività in ogni singolo servizio coordinati da un capo-redattore; inoltre fa parte della redazione una responsabile della grafica che elabora e impagina il lavoro e lo invia in tipografia per la stampa. La rivista è costituita da articoli, rubriche, disegni interamente prodotti dagli utenti, raccolti e trascritti dagli operatori. Le modalità di scrittura variano a seconda dell’utente, in quanto c’è chi propone di sua iniziativa un argomento e chi deve essere indirizzato nella scelta, chi scrive da solo e chi racconta all’operatore che trascrive, chi deve essere “intervistato” dall’operatore e così via. Zeus! deve dare la possibilità a chi la scrive di essere visto al di fuori degli usuali stereotipi e di poter “rompere” i propri stereotipi comunicativi/comportamentali o, dove non ve n’è la possibilità, di utilizzarli in maniera ironica e divertente per ribaltare il punto di vista o anche solo per darne condivisione positiva con il lettore. Gli educatori si incontrano mensilmente in riunioni di redazione per impostare il lavoro che verrà successivamente sviluppato settimanalmente sotto forma di attività all’interno dei singoli servizi. Gli argomenti degli articoli possono scaturire dagli aspetti più banali della quotidianità, così come dall’assurdo o dal demenziale; dalla ricostruzione di eventi della propria vita passata o di eventi storici dei quali si è a conoscenza etc.: in pratica non ci sono limiti di partenza, sta però agli operatori passare al setaccio le opzioni e seguire solo i filoni più interessanti o che si possono sviluppare nel modo migliore (tenendo conto del taglio della rivista) e proporre temi, argomenti o quant’altro quando è necessario.

Distribuzione/Abbonamento/Blog

La tiratura della rivista oscilla attualmente tra le 400 e le 500 copie e le stesse vengono suddivise nei singoli servizi, ognuno dei quali ha in carico la distribuzione di una parte del totale delle copie. Da sempre Zeus! si appoggia a vari punti di distribuzione, che siano esercizi commerciali o librerie o altri luoghi ai quali vengono direttamente vendute delle copie, che verranno in seguito rivendute direttamente al pubblico. Varie copie vengono vendute direttamente in sede, altre all’interno di eventi promossi dalla cooperativa o altre situazioni occasionali sfruttabili a tale scopo, così come durante le date dello spettacolo teatrale scritto coi testi della rivista (“La felicità è una capretta”), oppure “on the road” (ovviamente solo sul territorio di Edolo) da alcuni utenti dello SFA-CSE.

Via privilegiata di diffusione rimane comunque la spedizione postale agli abbonati. La rivista viene recapitata agli abbonati via spedizione postale oppure a mano se si tratta di abbonati localizzati nel raggio d’azione della cooperativa. Il costo dell’abbonamento è di 20 euro per 6 numeri.
In parallelo Zeus! ha un suo blog personale, dove vengono pubblicati articoli tratti dalla rivista cartacea e materiale appositamente redatto per la rete e che viene seguito e aggiornato pressochè quotidianamente, gestito principalmente dagli utenti e dagli educatori della Comunità alloggio che fanno parte dela redazione della rivista.